RINVIATO AL 5 OTTOBRE – EVENTO FORM.VO NAZ.LE COMLAS - L'IMMIGRAZIONE NELLA PROSPETTIVA MULTIDISCIPLINARE: ASPETTI SANITARI, SOCIALI, GIURIDICI E MEDICO LEGALI NELLA TUTELA DEL MINORE

Si comunica che per decisione dei Responsabili Scientifici dell’Evento, in sintonia con l’Ufficio di Presidenza COMLAS, per ragioni istituzionali di seguito dettagliate, l’Evento in oggetto è stato rinviato al prossimo 5 Ottobre 2018, sempre a Torino.

Infatti, l'evento nella sua parte centrale e rilevante, prevedeva la presentazione del protocollo tecnico utilizzato dalla S.C. Medicina Legale della A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino per l'accertamento dell’età dei minori stranieri non accompagnati - MSNA - presenti nel territorio piemontese. Questo Protocollo, che è stato sviluppato dal 2014 in collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni del Piemonte e della Valle d'Aosta ("Protocollo di intesa per l'accertamento di identità dei sedicenti minori", di cui alla circolare del 17.10.2014 a firma del Procuratore dott.ssa A.M. Baldelli), è divenuto di fatto un modello sia in ambito Regionale che Nazionale. Tuttavia, al momento, la Giunta Regionale del Piemonte non ha ancora inserito tra i Soggetti abilitati, la S.C. Medicina Legale U della A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino. La Legge regionale infatti individua solo tre Aziende Sanitarie Regionali: l'ASL TO4 di Chivasso, l'ASL CN1 di Cuneo e l'ASL NO di Novara. Dato che vi è la volontà politica regionale di individuare anche Torino come centro di riferimento, si è ritenuto di attendere l'investitura istituzionale necessaria, prima di presentare il protocollo in una sede pubblica, segnalandone modalità e risultati. Per questo motivo si è deciso di rinviare l'iniziativa e di programmarla in una data in cui, con ragionevole certezza, la situazione sarà definita.

Informazioni aggiuntive